23/08/2014

Bruce l’arrabbiato

A due anni da “The promise” torna Bruce Springsteen con un nuovo album di inediti, “Wrecking Ball”, in uscita  il prossimo 6 marzo. Cosa bisogna aspettarsi da questo nuovo album? Di certo un Bruce più arrabbiato che mai. L’album è stato presentato giorni fa a Parigi e in rete emergono poco alla volta alcune anticipazioni. Come per esempio “We take care of our own” che il The Guardian ha già definito come la “Born in the Usa” dei giorni nostri.

Questo brano si aggiunge agli altri già anticipati come “Death to my hometown”, “This depression”, “Jack of all trades”, “Shakled and drawn”. Titoli forti in cui emerge l’estro critico del cantautore americano, autore tra l’altro della splendida “Because the night”, portata al successo dalla sacerdotessa della musica Patti Smith. “Abbiamo distrutto l’idea stessa dell’eguaglianza tra gli individui”. Queste le parole espresse da Springsteen durante la conferenza parigina. Un messaggio forte e chiaro che fa leva su un’utopica “pace tra i popoli”. A seguito della pubblicazione del disco Springsteen inizierà un tour mondiale che lo vedrà anche in Italia il prossimo 7 giugno allo stadio Meazza di Milano, il 10 giugno allo stadio Franchi di Firenze e l’11 allo stadio Rocco di Trieste.

Dal 20 febbraio, e sino alla vigilia della pubblicazione del disco, sarà possibile ascoltare nel sito del cantautore brani nuovi che si alterneranno giorno dopo giorno.


Speak Your Mind

BlogItalia - La directory italiana dei blog